IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Il diritto ad una prova d'esonero

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Il diritto ad una prova d'esonero   Gio Mag 08, 2008 8:20 pm

Questo pomeriggio ho discusso con degli amici, vostri colleghi di corso di laurea, a proposito di prove intercorso/esoneri. In particolare la discussione pendeva su chi avesse diritto, in generale, a fare una prova intercorso e chi no. Io ero propenso a dare la possibilità di fare la prova intercorso a chiunque si prenotasse regolarmente, corsista o meno, basta che pagasse le tasse. Altri davano il diritto esclusivamente ai corsisti, perchè secondo loro, solo chi segue ha il diritto a questo tipo di agevolazioni. Voi cosa ne pensate?
Torna in alto Andare in basso
bettamenuccia

avatar

Femmina
Numero di messaggi : 43
Età : 32
Località : napoli
Occupazione : eh...troppe cose...
Anno accademico : terzo
Data d'iscrizione : 10.04.08

MessaggioTitolo: Re: Il diritto ad una prova d'esonero   Gio Mag 08, 2008 8:35 pm

io penso che tutti gli studenti debbano avere gli stessi diritti e le stesse possibilità. l'obbligo di frequenza è stato eliminato proprio per poter dare a tutti l'occasione di gestire in maniera autonoma la carriera universitaria. mi dispiace per coloro che hanno seguito regolarmente il corso ma in questo caso l'errore è stato fatto dal professore, uomo che tra l'altro istiga ad avere più cattiveria con i colleghi assenteisti. Quindi non serve a nulla prendersela con coloro che volevano giocarsi l'opportunità di dare un esame a maggio eliminando un problema considerando che ne abbiamo ancora 20 mila. ovviamente tra quelle persone c'era chi non cercava di far valere le sue idee in maniera ragionevole ma ne approfittava per LECCARE...ma come si dice...la mamma degli scemi è sempre incinta...ci riproveremo il 17 giugno!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
liraia

avatar

Femmina
Numero di messaggi : 19
Età : 32
Località : apud nolam
Occupazione : inoccupata
Anno accademico : terzo
Data d'iscrizione : 04.04.08

MessaggioTitolo: Re: Il diritto ad una prova d'esonero   Ven Mag 09, 2008 1:42 pm

se le prove intercorso nascono con l'intento di mettere alla prova lo studente che segue in modo tale che il prof si possa rendere conto se gli studenti che seguono riescono a capire quello che lui ha spiegato fino a quel momento, allora il test è secondo me solo per i corsisti!
il fatto che poi i prof scelgano di dare una valenza alla prova ai fini dell'esame per agevolare sia i corsisti (che all'esame si vedono il programma ridotto)
sia il prof stesso (che riduce il tempo e il numero degli esami), è una cosa sbagliata nei confronti di chi non segue, ma che viene fatta quasi in tutte le facoltà, come ad esempio ad ingegneria dove gli studenti campano proprio grazie a qsto sistema!!!
Nel nostro caso è stato fatto tutto un casino perché il prof si è venuto a trovare in una situazione più grande di lui, cmq io sono convinta che la prova intercorso intesa nn come esonero, è solo per i corsisti!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
angy

avatar

Femmina
Numero di messaggi : 30
Età : 32
Anno accademico : terzo
Data d'iscrizione : 17.04.08

MessaggioTitolo: Re: Il diritto ad una prova d'esonero   Ven Mag 09, 2008 2:08 pm

...ragà!fondamentalmente l errore è stato commesso dal prof xkè se riteneva ke l esame era x i corsisti , l ultimo giorno di lezione doveva prendere i nomi dei soli presenti. invece lui ha lasciato correre e la cosa da "inter nos" è diventata di dominio pubblico......non fa niente il bello dell univ è ke gli esami possono essere rifatti! ci rivedremo a giugno Exclamation Exclamation Exclamation P.S.raga ma voi l avete sentita la storiella del prof???questa è istigazione alla cazzima Twisted Evil Twisted Evil scusate l epressione Embarassed
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
mary

avatar

Numero di messaggi : 74
Età : 31
Data d'iscrizione : 17.04.08

MessaggioTitolo: Il diritto ad una prova d'esonero   Ven Mag 09, 2008 3:56 pm

ank'io sono d'accordo con any,l'errore è stato fatto da lui....però non è nemmeno giusto che noi dobbiamo pagare per colpa sua e soprattutto dobbiamo perdere tempo....perchè tutti avranno perso un pò di tempo per fare quello che doveva essere un esame,e magari in quel tempo sprecato avremmo potuto preparci qualcos'altro....kissà come andrà a finire....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ClAuDiEtTa
Admin
avatar

Femmina
Numero di messaggi : 104
Età : 32
Località : Napoli
Occupazione : studente
Anno accademico : I magistrale
Data d'iscrizione : 22.03.08

MessaggioTitolo: Re: Il diritto ad una prova d'esonero   Sab Mag 10, 2008 4:13 pm

Sono più o meno d'accordo con tutti voi. Il prof. ha sbagliato non tanto a non prendere le presenze, perchè in questo modo ha fatto sì che il corso fosse seguito solo da ragazzi realmente interessati alla materia, ma quanto nell' accettare iscrizioni alla prova anche da ragazzi che si prenotavano via mail o si presentavano nel suo studio. Credo che la cosa giusta da fare era prendere le prenotazioni in aula. Tuttavia sono d'accordo sull'errore del prof, ma sono convinta che non l'abbia fatto in cattiva fede, e se ha, come dite voi, "istigato alla cazzimma" l'avrà fatto solo perchè non sapeva più come gestire la situazione e come rispondere ai ragazzi che giustamente si sentivano presi in giro dal suo comportamento.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://biofurama.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il diritto ad una prova d'esonero   

Torna in alto Andare in basso
 
Il diritto ad una prova d'esonero
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Agorà :: Tanto per parlare-
Vai verso: